Dopo aver posto le basi con le precedenti pubblicazioni – Il secondo annuncio. La grazia di ricominciare (2014), Il secondo annuncio. La mappa (2013) e Il secondo annuncio. 1. Generare lasciar partire (2014) – il percorso affronta ora la seconda tappa dell’esistenza umana individuata come tempo favorevole del secondo annuncio: errare, termine volutamente ambivalente, significa ‘procedere vagando’ e ‘sbagliare’. Riguarda tutta la vita adulta, ma ha una particolare rilevanza nella fase giovanile. L’errare è carico di rischi ma anche di opportunità.

 

Il sussidio narra cinque esperienze di secondo annuncio, per ciascuna delle quali propone una rilettura critica, individuando piste. Attraverso la voce di alcuni esperti presenta brevi riflessioni per comprendere e accompagnare l’esperienza. Infine propone indicazioni operative al fine di avviare pratiche di secondo annuncio.

Il testo è opera dell’équipe «secondo annuncio», è costituita da alcuni direttori degli UCD dell’Italia settentrionale e della regione ecclesiale della Puglia e dalla Karis di Verona (servizio arte e catechesi). L’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Verona e l’Istituto Pastorale Pugliese accompagnano e sostengono il progetto, garantendone la qualità dottrinale, teologica e pastorale. Il progetto è concordato con l’Ufficio Catechistico Nazionale della CEI.

Per ulteriori informazioni: www.secondoannuncio.it.

Sommario

Introduzione. Istruzioni per l’uso. Incontro 1. Errare nella fede. Incontro 2. La vita adulta come erranza. Incontro 3. Il cammino delle Dolomiti. Incontro 4. La ricerca del lavoro. Incontro 5. I viaggi della speranza. Incontro 6. Il Vangelo dietro le sbarre. Incontro 7. Accompagnare le erranze. Per continuare a pensare. Testi risorsa.

Note sul curatore

Fratel Enzo Biemmi è un religioso appartenente alla congregazione dei Fratelli della Sacra Famiglia. La sua formazione prende avvio con gli studi di filosofia all’Università di Torino e prosegue allo Studio teologico di Verona. Si specializza quindi in pastorale e catechesi all’Istituto superiore di pastorale catechetica (ISPC) di Parigi e consegue il dottorato in teologia all’Università cattolica di Parigi, nonché in storia delle religioni e antropologia religiosa alla Sorbona. È stato per dieci anni direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Verona, diocesi nella quale ha ricoperto anche il ruolo di responsabile della formazione dei catechisti degli adulti. Ha sempre cercato di coniugare riflessione e sperimentazione pastorale, come documentano le sue pubblicazioni e i suoi interventi in riviste e convegni ecclesiali. Attualmente è membro della Consulta nazionale per la catechesi e presidente dell’Équipe europea dei catecheti. Tra le sue pubblicazioni per EDB: Compagni di viaggio. Laboratorio di formazione per animatori, catechisti di adulti e operatori pastorali (52014), Il secondo annuncio. La grazia di ricominciare (62014), Il secondo annuncio. La mappa (2013), I fondamentali della catechesi. Il Credo, i sacramenti, i comandamenti, il Padre nostro (2013) e Il secondo annuncio 1. Generare e lasciar partire (2014).